Skip to content

Road to OpsCon: i relatori di Milano

Dopo il successo di Road to OpsCon a Pisa, è già il tempo di prepararsi alla conferenza di Milano, verso il meeting europeo 2016 dedicato alle Open Infrastructure.

Milano 10 Novembre: Open Infrastructure, atto secondo

Road to Opscon Pisa è stato il primo dei tre appuntamenti di OpsCon, la conferenza europea dedicata alle Open Infrastructure. Nei prossimi giorni, sempre qui sul blog, vi racconteremo come andata, video compresi.

Intanto però ci stiamo già preparando al prossimo incontro, la seconda tappa di avvicinamento, che si tiene a Milano il prossimo 10 novembre.

Road to OpsCon Milano si terrà al Talent Garden, in Via Merano 16. Ecco quali saranno i temi e i relatori.

Prenota Adesso!

 

Christine J. Hogan, Senior Technical Specialist, AT&T: “Learn to Fail Better” (intervento in Inglese)

Da Samuel Beckett alla Cloud il passo è più breve di quello che sembra: Christine utilizza come spunto la celeberrima frase beckettiana per introdurre la positività del fallimento nella pratica della Cloud System Administration. All’ordine del giorno le pratiche “pericolose”, il perché a sistemi complessi corrispondano infrastrutture hardware da quattro soldi, e quel rompere tutto di cui parlavamo in un post precedente che è la chiave per… Rompere meno.

Igor “koba” Falcomatà, “CTO & Senior Security Consultant, Enforcer: Sicurezza in ambienti virtualizzati”

La sicurezza di un server fisico è la stessa di quella di un server virtuale? Quali sono i livelli di virtulizzazione, e come interagiscono con la sicurezza? E la sicurezza come interagisce con aspetti e concetti fondamentali delle open infrastructure, quali scalabilità e DevOps? Queste le domande a cui darà risposta l’intervento di Igor.

Paolo De Rosa (Services Engineer, Canonical, @paolo_de_rosa), Paolo Arletti (Business Development Manager, Advanced Telecom Systems, @paolo_arletti), Michele Di Dedda (System Engineer, Juniper Networks): “Data Center Open Architecture secondo ATS e Juniper: dalla vision alla execution”

Le strategie di Data Center Network per costruire architetture agili, elastiche, programmabili e scalabili. Grazie alla partecipazione di un Customer Testimonial, si parlerà di un caso reale di realizzazione di una infrastruttura Cloud su due data center interconnessi, basato sullo standard de facto Openstack e sulle componenti Juniper OpenContrail e Virtual Chassis Fabric.

Giovanni Toraldo, lead developer, @ClouDesire, @gionn: “Docker in production: service discovery with Consul”

Giovanni affronterà le problematiche legate al rapporto tra l’agilità di Docker da un lato, e le caratteristiche delle grandi piattaforme per Container come Kubernetes e Mesos. La case history? Un’architettura distribuita basata su container Docker, con il supporto di Chef e Consul.

Mariano Cunietti, CTO, Enter S.r.l., @mcunietti: “Sono tutti Open con le infrastrutture degli altri!”

Non (solo) una provocazione: un intervento sul come e il perché le soluzioni Open Source rappresentino la soluzione ottimale per le architetture distribuite delle Cloud. Eleganza, leggerezza, e la famigerata scalabilità, nel progetto cloud IAAS Enter Cloud Suite.

Prenota Adesso!

Published initaopen infrastructure